Alle origini della sociologia di Ludwig Gumplowicz

di Alessandro Della Casa

– Benché agli albori della sociologia ne sia stato uno dei più influenti teorici, tanto da essere annoverato da Gaetano Mosca tra i precursori della dottrina della classe politica, l’ebreo polacco Ludwig Gumplowicz (1838-1909) è caduto nell’oblio, complice una lettura approssimativa delle sue opere. Per le cure di Federico Trocini, escono finalmente “Gli scritti giovanili di Ludwig Gumplowicz. Questione ebraica e questione nazionale in Polonia (1864-1875)” (Mucchi, Modena 2021).

Read More

Se il conflitto delle identità scavalca la lotta di classe: le sinistre europee secondo Bruckner

di Giusy Capone

Nel libro “Un colpevole quasi perfetto. La costruzione del capro espiatorio bianco” (Guanda 2021), Pascal Bruckner dimostra come le sinistre europee, fagocitate dai propri estremismi, abbiano ormai rimpiazzato la classe operaia con le minoranze etniche “dominate” contro i bianchi “dominanti” ed “eterosessuali”, che avrebbero la colpa di essere occidentali, cristiani, ebrei. E il vecchio “progressismo” è diventato “oscurantismo”.

Read More