Pandemia e guerra santa: il Mediterraneo piomba in un nuovo medioevo?

di Francesco De Palo

Nell’era della “liquidità sociale”, quando anche un certo relativismo ha preso il sopravvento, dove legittimamente si rispettano i diritti praticamente di tutti, come ad esempio degli animali, c’è ancora chi mira a “conquistare” un luogo museale, in passato di culto (e che culto…) per scopi puramente propagandistici e commerciali senza che vi sia una certa reazione di merito.

Read More

Le nuove sfide della diplomazia internazionale dopo un quindicennio di crisi

di Beatrice Nicolini

La politica americana intesa come “la politica del mondo”, descritta da Alan K. Henrikson nel 2005, non rappresenta più l’unico esempio di contrazione democratica, a causa dei nuovi modelli nelle relazioni sociali, che ora si muovono a differenti velocità, e dei nuovi attori – statuali e non – che dalla crisi del 2008 spingono la diplomazia internazionale fuori delle categorie tradizionali e dalle proprie passate interdipendenze.

Read More

Rinobilitare l’ozio come spazio dell’interiorità

di Giovanbattista Trebisacce

La pandemia ci offre la possibilità di ri-considerare le nostre abitudini e di riappropriarci del tempo dell’“ozio”, nel senso in cui lo intendeva Nietzsche, come cura del sé e della propria saggezza, conferendo valore ad ogni istante della nostra vita con la necessità di ristabilire il giusto equilibrio tra un’attività totalizzante e l’ozio assoluto.

Read More

Noi a distanza

Da domani, 4 giugno 2020, il sito di Oikos (www.oikoscentrostudi.org) ospiterà la rubrica “Noi a distanza”, nella quale si approfondirà da diverse prospettive – storica, politologica, pedagogica e sociologica – il tema del Noi in tempi di pandemia.

Read More