Martelli, Craxi e la “sovranità” come essenza dello Stato

di Giusy Capone

L’ultimo libro di Claudio Martelli, “L’antipatico. Bettino Craxi e la grande coalizione” (La Nave di Teseo, 2020), non è solo una biografia scritta, oltre il limite della memiorialistica e dell’apologetica, da uno dei più stretti collaboratori del leader socialista, ma è anche un luogo privilegiato in cui ricercare il senso e la missione del Socialismo, le cui “res gestae” l’autore propone con grande lucidità.

Read More