A Bruxelles (e non solo) si soffre di oicofobia

di Spartaco Pupo

La ragione principale del documento “Union of Equality”, con cui la Commissione Europea intende promuovere un linguaggio epurato da ogni riferimento di “genere, etnia, razza, religione, disabilità e orientamento sessuale”, a iniziare dai nomi di persona tipici della tradizione cristiana, potrebbe essere di origine oicofoba. Ma che cos’è l’oicofobia? La risposta in questo articolo che pubblichiamo a puntate a partire da oggi.

Read More

David Hume razzista? Come tutti gli illuministi…

di Spartaco Pupo

I manifestanti del “Black Lives Matter”, che nei giorni scorsi a Edimburgo hanno oltraggiato la statua di David Hume, accusato di razzismo, dovrebbero prendersela con l’intera cultura illuminista e i suoi maggiori interpreti, da Voltaire a Kant, assertori di un certo differenzialismo tra uomini, popoli e nazioni… ma dai quali derivano tutte le libertà di cui i novelli rivoluzionari usano e abusano.

Read More

Il 2 giugno come esercizio di una memoria nazionale condivisa

di Spartaco Pupo

Nel momento cruciale della ripartenza, il 2 giugno, a differenza del 25 aprile, è un osservatorio privilegiato per l’analisi dei processi di integrazione e la ricodificazione del valore unificante della nazione come pacificazione tra la storia e la politica, tra una memoria e l’altra, non senza la presa d’atto della necessità di un nuovo “cominciamento”.

Read More